Privacy e Politica dei cookies

Il nostro sito utilizza i Cookies: alcuni sono essenziali per far funzionare il sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il sito, acconsenti all'utilizzo di questi Cookies. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa ( Clicca qui )
Website Price | Website Worth Calculator - Domain Value Estimator

Perché andare fuori con il vostro gatto?

La nostra casa è la casa del nostro gatto. Questo non significa che dovete tenerlo sempre dentro. Dovete lasciargli la possibilità di vedere cosa c’è fuori. Oltre che i bisogni primari del nostro gatto, ci sono cose come portarlo fuori, che sicuramente aiutano a rafforzare il totale sviluppo del vostro animale. 

Quando portate il vostro animale a fare una passeggiata, è una cosa importante per lui. Quest’attività comporta enormi benefici. Farlo permetterà a lui e a voi di fare una pausa rilassante. Passeggiare divertirà il vostro gatto e lo stimolerà. 

Un altro elemento positivo dell’andare fuori con il vostro gatto è che riuscirete a superare la noia di essere costretti dentro casa. Proprio come noi, anche i gatti hanno bisogno di avere un po’ di tempo per andare in giro. Essere costretto in casa può portare il vostro animale alla depressione.  E’ molto meglio coccolare il vostro animaletto nella maniera migliore; coccolarlo non vuol dire tenerlo recluso. 

I gatti non sono poi così espressivi ma alcuni studi si occupano dei comportamenti dei gatti come ad esempio graffiare i mobili ecc. Questo comportamento abbastanza comune può voler indicare che il vostro gatto è annoiato.

Ancora, uscire potrebbe essere la migliore forma di esercizio fisico per il vostro gatto. Ci sono gatti che rimangono tutto il tempo dentro casa e diventano sovrappeso, o peggio obesi. Sappiamo tutti che questa non è una cosa buona e potrebbe costituire una minaccia per la vita del nostro animale.

Andare a passeggio con i vostri gatti non comporta troppo fastidio, tutto ciò che dovete fare non è solo a beneficio del vostro animale, farà bene anche a voi. Permetterà anche a voi di trascorrere un po’ di tempo fuori, liberi dai programmi serrati o dalla pressione dei vostri impegni.

Vedrete davvero degli ottimi benefici portando a spasso il vostro gatto. Prendetevi del tempo e divertitevi fuori dalle mura di casa. Sarà sicuramente utile per coccolarsi, del tempo da assaporare insieme.

 

 

Cose da sapere prima di prendere un gatto

La popolazione dei gatti nei soli Stati Uniti è incredibile. Quasi tutti gli esperti ti diranno che dovresti sterilizzarlo. Ma non importa ciò che dicono gli esperti, tante persone vogliono una cucciolata di gattini dal proprio gatto. Prima di decidere di allevare un gatto ci sono delle cose a cui dovresti pensare.

La prima cosa che dovresti sapere è che per allevare dei gatti è necessario del tempo. Per i primi due mesi dopo la nascita devi pulire il suo spazio ogni giorno. Devi anche controllare i gattini e fare molta attenzione al modo in cui si stanno sviluppando. Se stai pianificando di crescere una nidiata di gattini non avrai tempo per molto altro.

Crescere dei gatti richiede anche un bel po’ di spazio. Se hai un appartamento piccolo, non dovresti provare a crescere un gatto. Assicurati che la tua famiglia sia d’accordo in quanto non è positivo per i cuccioli tenerli rinchiusi. Ricorda che ai gatti piace vedere cose; finirebbero comunque per andare in giro per casa.

Crescere dei gatti richiede anche un grado di responsabilità. Dovresti sempre avere pronto un piano di approccio, inclusa la ricerca della casa per i gattini che non intendi tenere. Considera che le cose possono cambiare, chi voleva un cucciolo potrebbe cambiare idea dopo la nascita. In questo caso devi decidere se puoi o meno tenere un gattno che non ha una casa.

Allevare un gatto richiede anche un po’ di formazione. Dovresti essere preparato ad affrontare eventuali problemi oltre che ciò che accade durante la nascita. Da tagliare il cordone ombelicale ad aiutare mamma gatta a partorire in fretta, devi saper fare tutto. Dovrai inoltre avere gli strumenti adatti e sapere come gestire la situazione in caso di un taglio cesareo. Dovrai sapere cosa far mangiare a una gatta incinta, la dieta è molto importante.

Allevare gatti comporta inoltre dei costi, ed i gattini costano molto di più di quello che pensi. Non è solo il cibo ad essere costoso, lo sono anche le fatture del veterinario. Puoi anche non portare la gatta dal veterinario per tutta la gravidanza, ma comunque dovrai calcolare le vaccinazioni e i trattamenti anti-vermi.

In breve, quando si decide di allevare gatti ci sono tantissime cose a cui pensare. Se hai deciso di allevare, dovrai essere sicuro di avere le conoscenze adatte e tutto ciò che serve in anticipo. Dovrai essere capace di affrontare le diverse situazioni – e preparati al peggior scenario possibile.

La toeletta del vostro Gatto

Nessun gatto vuole essere sporco ed è vostra responsabilità garantire che sia pulito. La toelettatura è molto importante in quanto aiuta il vostro gatto a rimanere pulito e sano. La toelettatura comincia con lo spazzolamento, che aiuta ad evitare che i peli del gatto diventino palle di pelo. Lo spazzolamento rimuoverà i peli sciolti e aiuterà a prevenire il rischio di palle di pelo. Molti gatti hanno problemi a tirare fuori le palle di pelo. Se un gatto non riesce a tirare fuori una palla di pelo, potrebbe avere un blocco intestinale. I blocchi intestinali sono molto seri e potrebbero mettere in pericolo la vita del vostro animale. I gatti a pelo lungo devono essere spazzolati e pettinati ogni giorno, mentre i gatti a pelo corto possono essere sottoposti a toelettatura ogni settimana. Quando spazzolate il vostro gatto state attenti ai grumi sul pelo ed alle irritazioni della pelle. Dovreste cominciare a spazzolare lungo il dorso del gatto, dalla testa alla coda. Fatelo un po’ di volte da un lato, e poi passate all’altro. Ogni area dovrebbe essere spazzolata un po’ di volte nella direzione di crescita del pelo. Quando spazzolate il vostro gatto dovreste sempre evitare il muso e le zampe. Se a un gatto non piace essere spazzolato, potete sempre prendervi cura di lui utilizzando un altro strumento. Il guanto è un’eccellente alternativa alla spazzola e alla maggior parte dei gatti non dispiace affatto. Cominciare quando è piccolo è la chiave per la toelettatura in quanto abituerà il vostro gatto a questa pratica. Alcuni gatti che hanno cominciato la toelettatura quando erano ancora cuccioli crescono amandola, molti di loro non vedono l’ora che arrivi il momento delle coccole. Quando spazzolate il vostro gatto assicuratevi di controllargli le orecchie, gli occhi, i denti e gli artigli. Gli occhi dovrebbero essere luminosi e chiari, senza corpi estranei. Le orecchie dovrebbero essere pulite, di colore rosa, e con nessun segno di acari dell’orecchio. Gli acari dell’orecchio sono la conseguenza dello sporco che si deposita nelle orecchie dei gatti, e possono arrivare a provocare la perdita dell’udito. Gli acari dell’orecchio sono molto seccanti per i gatti ed è difficile liberarsi di loro. Il modo migliore per tenerli lontani è assicurarsi che il gatto sia sempre pulito e sano. Ongi volta che vi prendete cura del vostro gatto dovreste andare un po’ oltre con i controlli. Quando il vostro gatto rimane fermo dovreste sempre lodarlo e dargli un premio. Se il vostro gatto non collabora e comincia a divincolarsi non lottate con lui, lasciatelo andare e provate il giorno seguente. Quando il gatto si abituerà alla toelettatura non vedrà l’ora che arrivi il momento ogni giorno.

Cani & Gatti – Anime gemelle?

untitledRiassunto:
Cosa fa si che i cani e i gatti si amino o … si odino? Questa storia d’amore fra un cane e un gatto non risponde alla domanda ma scalda il cuore!

Parole chiave:

Corpo dell’articolo:
Anime Gemelle?

Ho sentito dire più di una volta che i Chow fossero molto simili ai gatti per comportamento ed attitudini e poiché nella mia vita ne ho posseduti due lo posso confermare in

prima persona! Data per accertata questa somiglianza non ero comunque preparato all’amore che il mio attuale Chow ha per i gatti. Il mio ultimo cane dava la caccia ai gatti

come qualunque cagnolino avrebbe fatto, per cui sono rimasto esterrefatto dal modo in cui la mia ultima cagnolina era affascinata dai gatti.   

La mia amica Keisha aveva solo 5 mesi quando ha incontrato il suo primo gatto. Il nome era Pongo e anche lui aveva cinque mesi. Eravamo con la famiglia ad Omaha Nebraska per

Natale e Keisha era determinata a fare amicizia con Pongo.
Pongo non voleva avere nulla a che fare con lei!

Si sono tenuti d’occhio a vicenda per tre giorni per poi a volte ritrovarsi faccia a faccia.  Poi il giorno di Santo Stefano avevamo appena finito il nostro pranzo di avanzi

… sai sandwich di tacchino e cose del genere quando abbiamo sentito un rumore in cucina Presumendo non fosse nulla di grave siamo stati lenti a reagire.

Quando alla fine ci siamo spostati in cucina per rassettare dopo il pranzo li abbiamo colti sul fatto! Erano lì, Pongo e Keisha, naso contro naso a mangiare il tacchino che

qualcuno (?!?!?) aveva spinto dal bancone sul pavimento.  Stavano festeggiando insieme ed anche dopo il promiscuo misfatto, POngo si mostrava ancora riluttante a diventare

suo amico, anche se suppongo che cominciasse a caldeggiare l’idea, dopo tutto Keisha aveva mangiato il tacchino e non lui!

Sfortunatamente dovemmo partire prima che la relazione si cementasse. Non abbiamo più visto Pongo, ma Keisha ancora risponde con entusiasmo al suo nome dopo più di tre anni.

Keisha ora ha quasi quattro anni, e dopo Pongo ha provato a fare amicizia con ogni gatto che incontra. Nessuno ha mai voluto avere niente a che fare con lei. Poi è arrivato

MOJO.  

Mojo è il gatto di un vicino e vive essenzialmente all’aperto.. Il suo nome gli si addice perfettamente, si pavoneggia come se fosse un re ed ha il completo controllo di tutto ciò

che accade attorno a lui.

All’inizio Keisha si è avvicinata con cautela, e lui le dava delle zampate, ma mai tirando fuori gli artigli. Lentamente ma con sicurezza si sono avvicinati sempre di più

l’uno all’altra. C’è stato il periodo in cui si danzavano attorno che era davvero buffo, perché a turno balzavano in avanti e poi indietro come se fosse un vero e proprio

rituale. Poi è arrivata la fase delle fusa e degli annusamenti a pancia all’aria. Poi Mojo ha cominciato a camminare in maniera strategica attorno e sotto Keisha,  mettendole

la coda in faccia. Lei riusciva a mantenere un atteggiamento distaccato. La conseguenza di tutto ciò è stata che Mojo ha cominicato a venire per passeggiare con noi, viene

dietro la porta e aspetta che Keisha esca per andare a giocare.  Keisha mette la zampa sul suo sedere per cominciare a giocare alla caccia e se Mojo è dell’umore adatto

comincia il gioco correndo o si gira sulla schiena e colpisce Keisha con tutte e quattro le zampe. Mojo è il capo nel rapporto, nonostante i suoi 4,5 kg ed i 28 kg. di

Keisha!

E’ una cosa fantastica da osservare ed i vicini sono ipnotizzati da questi due amici così stretti.

A vederli ci si domanda come mai alcuni cani e gatti vanno d’accordo e altri si vogliono distruggere a vicenda. Forse si sono conosciuti in una vita passata? Forse influenze

precedenti come POngo? Forse Keisha era un gatto nella sua ultima vita e da qui l’amore per i gatti ed il comportamento da gatto? O semplicemente sono anime diverse con

diverse personalità e prospettive? Chi lo sa?! Tutto ciò che so è che il mio cuore si scalda quando li vedo insieme e la loro amicizia mi mette quasi soggezione perché fanno

pensare davvero a due anime gemelle.

Suggerimenti per risolvere il problema dello “spruzzo”

Ogni volta che il vostro gatto si appoggia ad una porta o a un altro oggetto della vostra casa, solleva la coda e “pruzza” dell’urina – avete un problema. Questo problema è noto come spruzzo ed è molto comune con i gatti che vivono in casa. Anche se si tratta di un problema molto seccante, può comunque essere risolto. 

Contrariamente a quanto molti pensano, lo spruzzo non è un problema di lettiera, ma ha a che fare con il marcare il territorio. L’urina del gatto che viene spruzzata contiene feromoni, sostanze che i gatti ed altri animali utilizzano per comunicare. I feromoni sono più o meno come le impronte digitali per gli esseri umani, vengono utilizzati dal gatto per farsi riconoscere dagli altri animali.

Quando un gatto spruzza qualcosa, sta semplicemente marcando il territorio attraverso la propria urina.  Lo spruzzo è semplicemente il modo che il gatto ha per dire agli altri che quel territorio è suo. Anche se questa cosa è seccante e potrebbe farvi impazzire, innevosirvi con il vostro gatto non risolverà nulla. Se alzate la voce o vi mostrate arrabbiati è molto probabile che lo faccia ancora di più.

I gatti in calore sono facilmente attratti dall’odore dell’urina. Per i gatti in calore lo spruzzo è più o meno un invito all’accoppiamento. Spesso il risultato di gatti che spruzzano mentre sono in calore, è una cesta di gattini pochi mesi dopo. Tenete presente che i gatti non spruzzano solo quando sono in calore, alcuni spruzzano quando incontrano altri gatti o quando si sentono stressati.  

Sebbene per i gatti spruzzare sia un modo per comunicare, per le persone l’odore  è orribile. La cosa buona è che la maggior parte dei gatti di solito lo fa quando è fuori. Se avete un gatto domestico che non va mai fuori, allora lo spruzzo può essere un problema. Se avete notato degli spruzzi nella vostra casa dovreste immediatamente fare qualcosa. 

Il modo più efficiente e anche il più facile per evitare che spruzzi è castrare o sterilizzare il vostro gatto, a seconda del sesso. La maggior parte dei gatti maschi che vengono castrati smettono di spruzzare il giorno stesso dell’intervento. Se non volete che il vostro gatto venga castrato o sterilizzato allora dovrete vagliare altre opzioni. Se sperate che il vostro gatto in futuro si riproduca ovviamente non vorrete che sia castrato o sterilizzato.   

La cosa migliore da fare in questa situazione è parlare con il vostro veterinario. Sarà in grado di darvi dei consigli e probabilmente potrà risolvere il problema senza bisogno di interventi chirurgici. Il problema potrebbe avere causa medica ed il vostro veterinario può identificarlo. Comunque affrontate sempre il problema non appena si presenta –  semplicemente perché l’urina del gatto puzza e può lasciare macchie per tutta la casa.