Razze Gatti

Cani, Gatti, e Cavalli… li amiamo tutti!

Sintesi

Abbiamo una lunga storia con gli animali domestici e persino gli scettici non possono negare il loro ruolo nella società passata e presente. Ci sono prove del fatto che già 10,000 anni fa gli Indiani d’America avessero addomesticato i cani, così come illustrato nelle prime pitture rupestri. Apparentemente, i cani nei disegni assomigliano molto agli attuali cani della Carolina.

Parole chiave: manifesto motivazionale, stampa motivazionale, insegnante manifesto motivazionale

Corpo dell’articolo

Abbiamo una lunga storia con gli animali domestici e persino gli scettici non possono negare il loro ruolo nella società passata e presente.

Ci sono prove del fatto che già 10,000 anni fa gli Indiani d’America avessero addomesticato i cani, così come illustrato nelle prime pitture rupestri. Apparentemente, i cani nei disegni assomigliano molto agli attuali cani della Carolina.

E’ stato documentato che i cani ed i cavalli del passato siano stati allevati per assistere l’uomo in varie mansioni, che si trattasse di cani da trasporto, cavalli per lavorare nei campi, animali da caccia o pastori. Il loro valore è indubbio, così come il fatto che abbiano contribuito alla società in vari modi.

Tuttavia il gatto è un animale molto interessante. Non ho ancora visto un gatto pastore, o che aiuti nella caccia, o che porti delle provviste per noi sulla sua spalla. Il gatto per noi è esclusivamente un compagno, sempre se decide di graziarci con la sua presenza.  La maggior parte dei gatti mantiene il suo istinto cacciatore, come si evince facilmente quando il vostro gatto vi riporta un topo o un uccellino che ha appena catturato. La maggior parte dei gatti rimangono legati ad un’area che rivendicano come propria. Alcuni gatti si affezionano molto alle persone che li amano, ma in generale penso che il gatto si ritenga comunque il capo e ti permetta di prenderti cura di lui. Eppure lo amiamo.

I cavalli sono una razza speciale ed hanno un’abilità incredibile di assisterci in vari modi che solo loro conoscono. I cavalli sono stati il nostro mezzo di trasporto per più tempo di quanto non lo siano stati gli attuali mezzi utilizzati per andare in giro. Essi sono per me di una tale bellezza, grazia e forza che penso sempre a loro in questo modo piuttosto che come animali che lavorano per noi. Sono spettacolari.

Tuttavia i cani sono di gran lunga i più addomesticati fra tutti gli animali. Non solo ci aiutano ma sono legati alle persone e le loro buffonate sono per noi costante fonte di piacere. Basta guardare i bambini o le persone anziane  nelle vecchie dimore dei nostri nonni. Se un bambino trova un cane randagio, vi pregherà sicuramente di tenerlo. Se tenete un cane in una vecchia dimora di campagna vedrete sicuramente il cane gironzolare felice attorno ai bambini e tante facce sorridenti che sono una gioia per la vista.

Avevo uno Springer Spaniel quando ero piccolo ed era il cane con cui era più divertente e facile andare in giro. Era insolito il fatto che avesse un rapporto molto speciale con il nostro porcellino d’India. Trascorrevamo ore piacevolissime a vederli giocare insieme. Era lo stesso ogni giorno. Il porcellino d’India aspettava all’ingresso del corridoio e rimaneva lì fino a quando il cane non lo notava. A quel punto cominciava l’inseguimento! Il cane abbaiava e lo inseguiva per tutto il corridoio. Il porcellino d’India all’ultimo momento girava a sinistra, andava nella stanza da letto e si nascondeva sotto il letto. Il cane era grande e un po’ maldestro, non riusciva mai a rallentare in tempo e andava a sbattere contro il muro, poi si rialzava e andava a mettere il naso sotto il letto e abbaiava. Lo facevano quattro o cinque volte di seguito, poi si rannicchiavano insieme e dormivano. Ci facevano davvero ridere. Era bello!

Se amiamo gli animali, possiamo anche ornare i nostri muri con stampe o manifesti motivazionali che li ritraggono. Sono anche degli ottimi regali.

Amiamo i nostri animali, ed è così che dovrebbe essere. Siate gentili e prendetevi cura di loro.

 

Come occuparsi dei gatti Persiani

il_gatto_persianoAttualmente i Persiani sono fra le razze di gatti più famose. Conosciuti per la loro personalità dolce e gentile e per il loro pelo lungo, i gatti persiani hanno delle

caratteristiche attraenti. Sono grandi compagni praticamente per tutti e non hanno bisogno di molto. A differenza di altre razze, come ad esempio i Siamesi, i Persiani hanno

bisogno di pochissime attenzioni.

Sebbene il bianco sia il colore normalmente associato ai gatti Persiani, ne esistono di fatto numerosi altri colori. Durante le gare sono divisi in 7 categorie di colore –

uniforme, argento e oro, striato, ombreggiato e color fumo, particolore, bicolore e Hymalaiano. Non importa di quale colore, durante le gare si fanno notare per i loro manti

lunghi e fluenti.

I gatti Persiani dovrebbero sempre essere tenuti dentro casa per proteggere il loro pelo, se stanno fuori, possono facilmente danneggiarlo. Inoltre bisogna spazzolarli

quotidianamente con un pettine di metallo, altrimenti il mantello si aggroviglia e si formano delle palle di pelo. Dovrete anche fare il bagno regolarmente al vostro persiano

per proteggere il suo mantello. E’ meglio cominciare con i bagni quando il gatto è piccolo, così ci si abituerà. Non tascurate mai il bagno, perché aiuterà a far apparire il

mantello del vostro gatto pulito e in salute. Sebbene alcuni gatti siano in grado di mantenere pulito il loro pelo da soli i gatti persiani non sanno farlo.  La loro pelliccia

è lunga e fitta e la toelettatura deve essere quotidiana per assicurare un pelo in salute.

La razza Persiana è gentile e dolce, va d’accordo con tutti – inclusi i bambini. I Persiani hanno una voce piacevole che è sempre bello ascoltare.  Usando la loro voce e i loro

occhi riescono a comunicare benissimo con i loro padroni. Sono dei giocherelloni ma non richiedono troppa attenzione. Ovviamente non disdegnano le attenzioni e amano sentirsi

ammirati. A differenza di altri gatti praticamente non si arrampicano e non saltano. Non sono neanche distruttivi; amano semplicemente essere ammirati e stendersi qua e là. Per

la maggior parte del tempo i gatti Persiani amano crogiolarsi al sole e semplicemente mostrare agli altri quanto sono belli.

Sebbene la maggior parte delle razze possano essere tenute sia in casa che fuori, i gatti Persiani dovrebbero essere tenuti sempre dentro. Tenerli dentro proteggerà il loro

pelo e manterrà lontani malattie e parassiti comuni. Inoltre, se li tenete all’interno non dovrete preoccuparvi di auto e cani.
Per garantire che il vostro Persiano stia bene, dovreste portarlo dal veterinario almento una volta l’anno. Se ve ne prendete cura in maniera opportuna, con toelettatura,

vaccini e controlli, i gatti Persiani possono vivere fino a 20 anni. Dovete sapere una cosa sugli occhi dei gatti Persiani: sono troppo grandi e i gatti non riescono a pulirli

bene da soli.  Questo è un prblema di salute comune per questa razza e dovrebbe essere controllato regolarmente per essere sicuri che rimanga sotto controllo.

Se paragonate i Persiani alle altre razze noterete che i Persiani sono i più facili da tenere. Non dovete preoccuparvi che saltino o si arrampichino, perché i gatti non amano

nessuna delle due cose. Tutto ciò che dovete fare è dar loro da mangiare e “pettinarli” ogni giorno.  Anche se alla lunga la cura del pelo può sembrare una fatica – ne vale la

pena quando avete un Persiano bello e in salute.

Qualcosa di più sui gatti Siamesi

L’esotico ed in qualche modo misterioso gatto siamese proviene dalla Tailandia. E’sempre stata una razza di gatti molto comune, alcuni risiedevano persino nei palazzi reali. Ai gatti Siamesi, in passato, veniva affidato il compito di proteggere i palazzi reali ed i monasteri dagli spiriti maligni. Si pensava inoltre che essi portassero fortuna ai loro padroni.

Nel 1884, i primi gatti Siamesi cominciarono a trasferirsi in Inghilterra, quando furono regalati ad un Generale Britannico. Dopo di ciò si diressero anche in America. Attualmente sono una delle razze più conosciute. I gatti Siamesi sono senza dubbio i gatti dal pelo corto più famosi e fra le prime 3 razze in assoluto.

siamesi

Esistendo diversi colori di questa razza per cui alcuni pongono il problema di cosa renda un gatto un vero gatto Siamese. Questi gatti sono sempre stati conosciuti per il loro corpo, che ha un colore più chiaro con macchie più scure. Le zone più scure si trovano di solito attorno ai piedi, alla coda, alle zampe ed al muso. Possono pesare fra i 2,7 e gli 8 kg, ed hanno occhi luminosi che di solito sono angolati – un’altra caratteristica che fa riconoscere un vero Siamese.

Tradizionalmente, i gatti Siamesi sono robusti, con una testa tonda ed una struttura molto muscolosa. Sono noti in tutto il mondo per i loro punti di colore e la loro personalità davvero unica. Al contrario di altre razze, hanno una elevata capacità di comunicare con le persone. Se state cercando un gatto affettuoso e calmo non prendete un Siamese. Questi gatti amano giocare, fare rumore e si dà il caso che siano la razza di gatti più socievoli al mondo.

I gatti Siamesi richiedono molta attenzione in quanto nella loro mente, pensano che il mondo ruoti attorno ad essi. Proprio per questa ragione possono tendere a essere calmi a seconda del tipo di padrone che hanno. Amano giocare e ricercano l’interazione. A loro non piace essere lasciati soli per troppo tempo.

Anche se i gatti Siamesi richiedono molte attenzioni dal punto di vista emotivo, non sono affatto impegnativi per quanto riguarda la pulizia e la toelettatura, che implica un bagno una volta ogni tanto e lo spazzolamento una o due volte al mese. Se vi piacciono i gatti che richiedono una cura minima, i gatti Siamesi sono perfetti. Il pelo è corto, per cui una spazzolata delicata è tutto ciò di cui hanno bisogno. Tuttavia si possono ammalare, cosa che può accadere a tutte le razze di gatti.

I gatti Siamesi hanno una durata della vita simile a tutte le altre razze, di solito attorno ai 15-20 anni, a volte anche di più. Se gli date da mangiare tutti i giorni e lo portate regolarmente dal veterinario per controlli e vaccini, starà con voi per anni e anni. La maggior parte delle persone che hanno avuto un gatto Siamese per più di 10 anni lo ritengono più simile ad un figlio che ad un animale. Indipendentemente dal punto di vista da cui lo guardate, il gatto Siamese è un grande animale domestico. Sebbene i Siamesi richiedano moltissima attenzione, sono animali eccellenti con cui poter trascorrere tanto tempo. Sono fantastici anche per i bambini, semplicemente perché i bambini hanno molto tempo da trascorrere con loro. Fino a quando dedicate al vostro animale l’attenzione che vi chiede – sarà vostro amico per tutto il tempo per  cui sarà con voi.

Uno sguardo alle razze di gatti

Nel corso dei millenni i gatti hanno subito un bel po’ di cambiamenti negli accoppiamenti e nelle razze. All’inizio venivano usati solo per uno scopo – cacciare ed uccidere i roditori.  Con il passare degli anni,  abbiamo cominciato ad allevare i gatti per il nostro piacere. Attualmente, esistono numerose razze di gatti diverse – e per distinguerle basta guardarle da vicino.

Ai nostri giorni ci sono più di 70 razze diverse di gatti che vengono riconosciute attraverso i registri dei gatti. Esistono molti registri che riconoscono circa 40 razze, in quanto escludono le razze più domestiche come ad esempio i tigrati.  Esistono anche delle varianti, come ad esempio i gatti selvaggi dal pelo più lungo.gattino

Esistono delle razze di gatti le cui radici vanno ricercate abbastanza indietro nella storia. Alcune razze giapponesi, come ad esempio il Bobtail, risalgono addirittura a più di 1000 anni fa. Questi gatti erano molto comuni e noti nel Giappone Medievale. Attualmente invece essi non sono che un mito per tutto il Giappone ed in tutto il mondo.

Le razze di gatti più comuni che si trovano nel Nord America includono i gatti randagi, i gatti a pelo lungo, i gatti persiani. Anche i gatti siamesi sono diffusi sebbene essi siano noti per avere un temperamento instabile ed essere tendenzialmente aggressivi e distruttivi. I gatti Persiani sono molto popolari e hanno dimostrato essere una compagnia eccellente. I gatti persiani possono essere davvero costosi a seconda di dove vengono acquistati e del tipo di gatto.

I gatti randagi sono i più diffusi in Nord America. Attualmente ne esistono diverse razze, sebbene la maggior parte di noi li indichi semplicemente come gatti randagi. Sono dei bravi animali da compagnia e ne esistono letteralmente migliaia.  E’ noto che i gatti si riproducono più di ogni altro animale domestico e continueranno a farlo fino a quando qualcuno non li fermerà. I gatti randagi sono quelli che si riproducono di più, in quanto esistono centinaia di migliaia di gatti che non hanno una casa –  e che non hanno altro da fare se non riprodursi.

Il modo più semplice per capire di che razza è un gatto è guardarlo. Alcune persone scelgono di concentrarsi sul colore, anche se il colore non è così facile da identificare. Razze diverse di gatti possono avere un aspetto diverso, come ad esempio i Siamesi ed i Persiani. I gatti Siamesi sono quasi sempre neri, e facili da identificare attraverso il colore e gli occhi. I gatti Persiani, d’altro canto, sono facilmente identificati per la loro corporatura ed il loro pelo.

Nel corso degli anni sono sopravvissute solo poche razze. I gatti sono stati fra i primi animali domestici e quindi fra i più famosi. Milioni di persone in tutto il mondo possiedono dei gatti, e tantissime persone preferiscono i gatti a tutti gli altri animali domestici – inclusi i cani.   Non importa quale razza di gatto scegliete – quel che è certo è che avrete un animale che saprà essere un grande compagno per gli anni a venire.