Privacy e Politica dei cookies

Il nostro sito utilizza i Cookies: alcuni sono essenziali per far funzionare il sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il sito, acconsenti all'utilizzo di questi Cookies. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa ( Clicca qui )
Website Price | Website Worth Calculator - Domain Value Estimator

Cura del Gatto

Come far prendere una pillola al vostro gatto

Dare una pillola ad una gatto può essere un incubo. Nessun gatto vorrebbe qualcosa ficcato in gola,  e lotterà con le unghie e con i denti per evitarlo. Sebbene la maggior parte dei gatti abbiano una piccola taglia, resterete stupiti nel vedere quanta forza riescono ad avere. Ci sono dei modi in cui potete portare il vostro gatto a prendere una pillola, e li descriveremo qui di seguito. 

La maniera più facile di dare una pillola ad un gatto è ridurre il principio attivo in polvere schiacciando la pillola fra due cucchiai. Una volta diventata polvere, mescolatela con del cibo umido del gatto. I gatti abituati a mangiare cibo per gatti secco vedranno il cibo umido come una minaccia. In genere però lo mangeranno normalmente e non si renderanno conto di aver preso una medicina. 

Se il farmaco è in capsule, tutto ciò che dovete fare è separare la capsula quindi spargere il farmaco su un cibo umido e servirlo al vostro gatto. Se il cibo contiene anche la pillola o se l’animale è malato è probabile che non lo mangi. In questo caso dovreste cercare un porta pillole per animali. Potete riceverlo dal vostro veterinario. Sono contenitori di plastica a retina che trattengono la pillola fino a quando non si preme il pulsante.   

Una volta ricevuto il vostro “fucile”, il vostro veterinario vi mostrerà come usarlo. L’aspetto più difficile è far aprire la bocca al gatto. Il “fucile” sparerà più o meno la pillola nella bocca del gatto e giù per la gola. Dovrete tenerlo stretto per fare in modo che il colpo non vada a vuoto. Dopo che il gatto avrà aperto la bocca, dovrete premere il grilletto e tirare via la pistola in fretta. Dopo avergli dato la pillola, ricordate di dare al vostro gatto un premio.

Se non riuscite ad usare la pistola potete dare al gatto la pillola con le mani. Dovrete mantenere il gatto fermo ed aprire la bocca con le mani.  Quando la bocca è aperta puntate alla parte posteriore della gola e gettatevi la pillola. Quando la pillola è dentro chiudete la bocca con la mano e mantenetela ben chiusa per qualche secondo. Se non lo ha già fatto, in questo modo il gatto ingoierà la pillola. 

Se non riuscite a far funzionare nessuna delle tecniche descritte, potete sempre andare in farmacia e chiedere di creare dei gel o liquidi aromatici usando come base la medicina che il vostro gatto deve prendere. Questa però dovrebbe essere l’ultima spiaggia, perché si tratta di una soluzione molto costosa.  

 

La toeletta del vostro Gatto

Nessun gatto vuole essere sporco ed è vostra responsabilità garantire che sia pulito. La toelettatura è molto importante in quanto aiuta il vostro gatto a rimanere pulito e sano. La toelettatura comincia con lo spazzolamento, che aiuta ad evitare che i peli del gatto diventino palle di pelo. Lo spazzolamento rimuoverà i peli sciolti e aiuterà a prevenire il rischio di palle di pelo. Molti gatti hanno problemi a tirare fuori le palle di pelo. Se un gatto non riesce a tirare fuori una palla di pelo, potrebbe avere un blocco intestinale. I blocchi intestinali sono molto seri e potrebbero mettere in pericolo la vita del vostro animale. I gatti a pelo lungo devono essere spazzolati e pettinati ogni giorno, mentre i gatti a pelo corto possono essere sottoposti a toelettatura ogni settimana. Quando spazzolate il vostro gatto state attenti ai grumi sul pelo ed alle irritazioni della pelle. Dovreste cominciare a spazzolare lungo il dorso del gatto, dalla testa alla coda. Fatelo un po’ di volte da un lato, e poi passate all’altro. Ogni area dovrebbe essere spazzolata un po’ di volte nella direzione di crescita del pelo. Quando spazzolate il vostro gatto dovreste sempre evitare il muso e le zampe. Se a un gatto non piace essere spazzolato, potete sempre prendervi cura di lui utilizzando un altro strumento. Il guanto è un’eccellente alternativa alla spazzola e alla maggior parte dei gatti non dispiace affatto. Cominciare quando è piccolo è la chiave per la toelettatura in quanto abituerà il vostro gatto a questa pratica. Alcuni gatti che hanno cominciato la toelettatura quando erano ancora cuccioli crescono amandola, molti di loro non vedono l’ora che arrivi il momento delle coccole. Quando spazzolate il vostro gatto assicuratevi di controllargli le orecchie, gli occhi, i denti e gli artigli. Gli occhi dovrebbero essere luminosi e chiari, senza corpi estranei. Le orecchie dovrebbero essere pulite, di colore rosa, e con nessun segno di acari dell’orecchio. Gli acari dell’orecchio sono la conseguenza dello sporco che si deposita nelle orecchie dei gatti, e possono arrivare a provocare la perdita dell’udito. Gli acari dell’orecchio sono molto seccanti per i gatti ed è difficile liberarsi di loro. Il modo migliore per tenerli lontani è assicurarsi che il gatto sia sempre pulito e sano. Ongi volta che vi prendete cura del vostro gatto dovreste andare un po’ oltre con i controlli. Quando il vostro gatto rimane fermo dovreste sempre lodarlo e dargli un premio. Se il vostro gatto non collabora e comincia a divincolarsi non lottate con lui, lasciatelo andare e provate il giorno seguente. Quando il gatto si abituerà alla toelettatura non vedrà l’ora che arrivi il momento ogni giorno.

Cure per la filariosi

Come la maggior parte dei padroni dei gatti sanno, le cure per la filariosi nei cani e nei gatti non sono le stesse. Mai, in nessuna circostanza, puoi somministrare al tuo gatto una cura per filariosi destinata ad un cane – o vice versa. Anche se possiedi sia un cane che un gatto, devi sempre somministrare ad ognuno farmaci appositi per la proprio specie.

In qualunque modo guardi la situazione, la cura per la filariosi non è facile. Il tuo obiettivo è quello di liberarti della filariosi, sebbene ci siano diversi fattori che devi considerare. La prima cosa da fare è portare il tuo gatto dal veterinario, in quanto sarà in grado di condurre delle analisi per determinare a che livello l’animale è infestato da filariosi. Può anche scoprire in che modo i parassiti stanno influenzando il tuo gatto e se il tuo gatto può sopportare gli effetti collaterali che il trattamento medico può comportare.

La filariosi è una condizione molto seria, in quanto i parassiti infestano le aree vitali attorno al cuore del gatto. Anche la cura può essere seria, specialmente se qualcosa va male. Tuttavia i veterinari sono preparati ad avere a che fare con la filariosi sia nei cani che nei gatti. Anche se puoi comprare la cura nel tuo negozio per animali di fiducia, devi sempre consultare il tuo veterinario prima di dare qualunque cosa al tuo animale.

Curare i tuoi gatti dalla filariosi potrebbe non necessitare alcun medicinale, in quanto è estremamente difficile curare i gatti. Anche gli insetti che muoiono hanno effetti collaterali, e spesso la conseguenza è il fatto che più di 1/3 dei gatti curati finiscono per avere seri problemi. I parassiti che stanno morendo possono annidarsi nelle arterie del cuore, che sono già infiammate a causa dei parassiti presenti. Quando un parassita annidato comincia a decomporsi, può portare a problemi molto seri. Gli animali che sono infestati da filariosi possono aver bisogno di trascorrere del tempo in ospedale per garantire che siano curati nella maniera adeguata.

Alcuni gatti potrebbero non essere in grado di prendere alcune medicine per la filariosi. A seconda degli effetti collaterali e di come i farmaci influiscono sul gatto, alcune razze potrebbero non essere in grado di prendere le medicine migliori. Per determinare le migliori opzioni di cura per il tuo gatto, il veterinario avrà bisogno di effettuare numerose analisi. Dopo aver portato a termine le analisi il veterinario sarà in grado di dirti quali sono le opzioni di cura migliori.

Con tutte le malattie, la prevenzione molto migliore e più sicura della cura. Parla con il tuo veterinario quale farmaco per la prevenzione della filariosi è il migliore. Il tuo veterinario può dirti cosa devi prendere, e come utilizzarlo. In questo modo, puoi evitare il che il tuo animale prenda la filariosi – ed i seri effetti collaterali e i problemi che mettono a rischio la vita ad essi abbinati.

 

Grandi regali per chi ama i gatti

Ci sono numerosi fantastici regali che potete fare agli amanti dei gatti, sebbene le cornici per foto siano fra le più diffuse. Le cornici per foto hanno dei costi molto ragionevoli e sono un regalo gradito per tutti coloro che possiedono un gatto o un altro animale.  Coloro che possiedono più di un gatto sicuramente apprezzeranno le cornici – in quanto danno loro la possibilità di mostrare il proprio animale. Chi ama i gatti può anche incorniciare la foto del proprio animale per ricordo per conservarla per sempre.

Prima di dare un regalo a un amante dei gatti dovreste considerare che tipo di gatto la persona possiede. Ci sono tantissime razze, fra cui soriani, razze pure, persiani, calico e ovviamente i temuti gatti siamesi. Alcuni potrebbero avere anche più di un gatto, per cui è meglio che sappiate qualcosa della razza o razze che la persona possiede prima di comprare un regalo.

Dovreste innanzitutto considerare se l’amante del gatto ha un gatto che vive in casa o all’esterno. I gatti, al contrario dei cani, sono più che felici di stare sempre fuori. I gatti che vivono all’esterno possono essere molto divertenti, specialmente se anche il loro proprietario trascorre molto tempo all’aperto. I gatti hanno una propensione naturale ad andare fuori, anche se si tratta di gatti che vivono in casa.

I gatti che vivono dentro casa sono meno esposti alle malattie ed ai comuni problemi di salute dei gatti. La maggior parte dei gatti che vivono in casa sono per lo più addestrati ad usare una lettiera, per cui per i proprietari è più facile mantenerli. Quasi tutti i regali che potete comprare per un amante dei gatti sono ideati per coloro che tengono i propri gatti in casa.

Se state cercando un regalo eccitante e spiritoso potete sempre regalare dell’erba gatta. L’erba gatta è uno dei più famosi giochi per gatti, in quanto si tratta di una pianta che cresce spontaneamente ed ha un effetto unico sui gatti.  L’erba gatta sprigiona oli aromatici che spesso fanno apparire i gatti come se fossero ubriachi e iper-attivi – cosa che genera grande divertimento per proprietari e ospiti. L’erba gatta non è assolutamente nociva per i gatti, spesso inserita fra i giocattoli per la masticazione e le palle.

Altri grandi regali per gli amanti dei gatti includono tappetini decorativi con immagini di gatti, che se preferite potete far personalizzare per il proprietario. Potete anche regalare video, musical, pupazzi a forma di gatto, cassette per la posta a forma di gatto, giochi e giocattoli, e altre chicche dedicate agli amanti dei gatti.  Se fate shopping su Internet noterete che le possibilità sono infinite. I gatti sono animali da compagnia davvero popolari – questo vuol dire che non avrete problemi a trovare il regalo perfetto per gli amanti dei gatti che conoscete.

Pulire la lettiera per i gatti

imagesCAEN66Z3Praticamente tutti, adulti e bambini allo stesso modo, hanno una predilezione naturale per i gatti.   Sono animali domestici amorevoli, tranquilli, e molto giocosi che possono regalarvi anni di divertimento. La maggior parte di noi hanno una predilezione per i gatti, ma quella passione diminuisce rapidamente avvicinandoci alla lettiera. Anche l’amante dei gatti più incallito può stancarsi dei doveri della lettiera, specialmente quando si tratta di raccogliere “tu sai cosa” dalla lettiera.

I gatti sono molto intelligenti e sanno istintivamente come dovrebbero usare la lettiera. Quando il gatto ha finito di usare la lettiera, qualcuno della famiglia dovrà ripulire gli scarti. Può essere un lavoro molto sporco e dall’odore molto spiacevole, spesso trascurato durante il giorno quando si hanno tante cose da fare. Pulire la lettiera richiede solo pochi minuti sebbene molti non vorrebbero mai farlo. La lettiera andrebbe pulita una volta al giorno e cambiata almeno una volta a settimana, gettando il sacchetto e sostituendo la scatola con una lettiera nuova e fresca.

Coloro che non amano ripulire la lettiera dovrebbero investire nella migliore invezione di tutti i tempi – la lettiera autopulente. Queste lettiere sono facili da usare e manterranno l’area pulita. Dopo l’utilizzo da parte del gatto, la lettiera autopulente si pulirà automaticamente o attraverso un sistema di scorrimento oppure con l’utilizzo di un attrezzo che assomiglia ad un rastrello.

Le scatole autopulenti che utilizzano lo spostamento avranno spesso un design tondeggiante. Dopo che il gatto lascia la parte ricoperta, la parte superiore a cupola ruoterà per pulire la scatola. Il rifiuto passerà nella parte inferiore dove poi verrà eliminato. Dopo che il rifiuto viene adeguatamente smaltito, la lettiera ritorna nella sua posizione iniziale e il gatto potrà utilizzarla di nuovo.

Le scatole che hanno un sistema di rastrellamento spesso hanno un design rettangolare. Quando il gatto lascia la scatola il rastrello viene fuori automaticamente e pulisce la lettiera. Il rastrello pulisce tutta la lettiera, inclusi i grumi di rifiuti. I rastrelli sono diffusi anche se sono molto più diffuse e comuni le lettiere scorrevoli.

Per coloro che sono spesso fuori di casa una lettiera autopulente è molto comoda. Sono fantastiche per i gatti che stanno molto tempo da soli, in quanto eliminano virtualmente qualunque pulitura della lettiera da parte vostra. Potete trovarle nel vostro locale negozio di animali o anche online. Hanno prezzi davvero ragionevoli – e ideali per tutti coloro che non amano pulire la lettiera.