Archives for July 2013

Grandi regali per chi ama i gatti

Ci sono numerosi fantastici regali che potete fare agli amanti dei gatti, sebbene le cornici per foto siano fra le più diffuse. Le cornici per foto hanno dei costi molto ragionevoli e sono un regalo gradito per tutti coloro che possiedono un gatto o un altro animale.  Coloro che possiedono più di un gatto sicuramente apprezzeranno le cornici – in quanto danno loro la possibilità di mostrare il proprio animale. Chi ama i gatti può anche incorniciare la foto del proprio animale per ricordo per conservarla per sempre.

Prima di dare un regalo a un amante dei gatti dovreste considerare che tipo di gatto la persona possiede. Ci sono tantissime razze, fra cui soriani, razze pure, persiani, calico e ovviamente i temuti gatti siamesi. Alcuni potrebbero avere anche più di un gatto, per cui è meglio che sappiate qualcosa della razza o razze che la persona possiede prima di comprare un regalo.

Dovreste innanzitutto considerare se l’amante del gatto ha un gatto che vive in casa o all’esterno. I gatti, al contrario dei cani, sono più che felici di stare sempre fuori. I gatti che vivono all’esterno possono essere molto divertenti, specialmente se anche il loro proprietario trascorre molto tempo all’aperto. I gatti hanno una propensione naturale ad andare fuori, anche se si tratta di gatti che vivono in casa.

I gatti che vivono dentro casa sono meno esposti alle malattie ed ai comuni problemi di salute dei gatti. La maggior parte dei gatti che vivono in casa sono per lo più addestrati ad usare una lettiera, per cui per i proprietari è più facile mantenerli. Quasi tutti i regali che potete comprare per un amante dei gatti sono ideati per coloro che tengono i propri gatti in casa.

Se state cercando un regalo eccitante e spiritoso potete sempre regalare dell’erba gatta. L’erba gatta è uno dei più famosi giochi per gatti, in quanto si tratta di una pianta che cresce spontaneamente ed ha un effetto unico sui gatti.  L’erba gatta sprigiona oli aromatici che spesso fanno apparire i gatti come se fossero ubriachi e iper-attivi – cosa che genera grande divertimento per proprietari e ospiti. L’erba gatta non è assolutamente nociva per i gatti, spesso inserita fra i giocattoli per la masticazione e le palle.

Altri grandi regali per gli amanti dei gatti includono tappetini decorativi con immagini di gatti, che se preferite potete far personalizzare per il proprietario. Potete anche regalare video, musical, pupazzi a forma di gatto, cassette per la posta a forma di gatto, giochi e giocattoli, e altre chicche dedicate agli amanti dei gatti.  Se fate shopping su Internet noterete che le possibilità sono infinite. I gatti sono animali da compagnia davvero popolari – questo vuol dire che non avrete problemi a trovare il regalo perfetto per gli amanti dei gatti che conoscete.

Le persone che parlano con i gatti

Una persona che sa sussurrare ai gatti è simile a qualcuno che sa sussurrare ai cani o ai cavalli.  Questo tipo di persone sono insolitamente fortunate e hanno molto successo con i gatti. Nella maggior parte dei casi, un gatto viene abbandonato o semplicemente si presenta dietro la porta di qualcuno. In questo caso il gatto adotta questo individuo come uomo in grado di parlargli.

Spesso, i gatti randagi e i gatti neri, compaiono davanti alla porta di qualcuno e decidono di trasferirsi in quella casa. Può essere la conseguenza di un abbandono, o semplicemente la famiglia del gatto è andata via senza portarlo con sé.  A volte il gatto può decidere che la casa di qualcun’altro gli piace di più e decide di trasferirsi lì invece di rimanere con il proprio padrone.

Molte persone potranno dirti che una persona che sa sussurrare ai gatti può fare dei corsi per diventare terapeuta per gatti. La maggior parte delle persone che parlano con i gatti non hanno avuto nessun tipo di formazione, si tratta di una dote naturale. Questo tipo di persone comprendono il modo in cui un gatto pensa e sanno come lavorare con il gatto per raggiungere i risultati desiderati. Anche se molti ritengono che una persona che parla con i gatti sia un terapeuta, di fatto non c’è cosa più lontana dalla realtà.

I gatti che hanno subito abusi o maltrattamenti, la maggior parte delle volte non risponderanno a nessuno se non a un sussurratore. Sebbene altre persone abbiano potuto provare ad aiutare il gatto, essi avranno peggiorato le cose rendendo il gatto ancora più spaventato e impaurito. E’ una situazione tragica, in quanto i gatti hanno sopportato più di quanto avrebbero mai dovuto. La maggior parte dei gatti che subiscono abusi una volta erano animali molto amati. Nel corso del tempo sono stati abbandonati, maltrattati, attaccati dai cani, ed in alcuni casi torturati.

I gatti che sono stati trattati male non si fidano di nessuno. Spesso sono confusi, pieni di dolore e hanno perso sicurezza. Come gli umani, i gatti sentono il dolore. Coloro che hanno subito abusi fisici sono davvero tristi da vedere. I gatti che hanno subito danni emotivi possono apparire in perfetta salute all’esterno, ma le loro emozioni sono distrutte. I gatti che hanno subito maltrattamenti emotivi sono molto più difficili da conquistare, specialmente se all’inizio erano randagi.

D’altro canto, coloro che riescono a sussurrare ai gatti riescono a comunicare con i gatti che hanno subito abusi fisici ed emotivi. I gatti sanno chi è la persona che devono scelgiere, una persona per cui provano un senso di fiducia. Le persone che sussurrano ai gatti sono molto comuni, sebbene alcuni non abbiano mai sentito parlare di loro. Nonostante questo tipo di persona sia in grado di comunicare meglio con i gatti, gli/le ci vorrà comunque del tempo per guarire un gatto che ha subito degli abusi.

 

Pulire la lettiera per i gatti

imagesCAEN66Z3Praticamente tutti, adulti e bambini allo stesso modo, hanno una predilezione naturale per i gatti.   Sono animali domestici amorevoli, tranquilli, e molto giocosi che possono regalarvi anni di divertimento. La maggior parte di noi hanno una predilezione per i gatti, ma quella passione diminuisce rapidamente avvicinandoci alla lettiera. Anche l’amante dei gatti più incallito può stancarsi dei doveri della lettiera, specialmente quando si tratta di raccogliere “tu sai cosa” dalla lettiera.

I gatti sono molto intelligenti e sanno istintivamente come dovrebbero usare la lettiera. Quando il gatto ha finito di usare la lettiera, qualcuno della famiglia dovrà ripulire gli scarti. Può essere un lavoro molto sporco e dall’odore molto spiacevole, spesso trascurato durante il giorno quando si hanno tante cose da fare. Pulire la lettiera richiede solo pochi minuti sebbene molti non vorrebbero mai farlo. La lettiera andrebbe pulita una volta al giorno e cambiata almeno una volta a settimana, gettando il sacchetto e sostituendo la scatola con una lettiera nuova e fresca.

Coloro che non amano ripulire la lettiera dovrebbero investire nella migliore invezione di tutti i tempi – la lettiera autopulente. Queste lettiere sono facili da usare e manterranno l’area pulita. Dopo l’utilizzo da parte del gatto, la lettiera autopulente si pulirà automaticamente o attraverso un sistema di scorrimento oppure con l’utilizzo di un attrezzo che assomiglia ad un rastrello.

Le scatole autopulenti che utilizzano lo spostamento avranno spesso un design tondeggiante. Dopo che il gatto lascia la parte ricoperta, la parte superiore a cupola ruoterà per pulire la scatola. Il rifiuto passerà nella parte inferiore dove poi verrà eliminato. Dopo che il rifiuto viene adeguatamente smaltito, la lettiera ritorna nella sua posizione iniziale e il gatto potrà utilizzarla di nuovo.

Le scatole che hanno un sistema di rastrellamento spesso hanno un design rettangolare. Quando il gatto lascia la scatola il rastrello viene fuori automaticamente e pulisce la lettiera. Il rastrello pulisce tutta la lettiera, inclusi i grumi di rifiuti. I rastrelli sono diffusi anche se sono molto più diffuse e comuni le lettiere scorrevoli.

Per coloro che sono spesso fuori di casa una lettiera autopulente è molto comoda. Sono fantastiche per i gatti che stanno molto tempo da soli, in quanto eliminano virtualmente qualunque pulitura della lettiera da parte vostra. Potete trovarle nel vostro locale negozio di animali o anche online. Hanno prezzi davvero ragionevoli – e ideali per tutti coloro che non amano pulire la lettiera.

Cani, Gatti, e Cavalli… li amiamo tutti!

Sintesi

Abbiamo una lunga storia con gli animali domestici e persino gli scettici non possono negare il loro ruolo nella società passata e presente. Ci sono prove del fatto che già 10,000 anni fa gli Indiani d’America avessero addomesticato i cani, così come illustrato nelle prime pitture rupestri. Apparentemente, i cani nei disegni assomigliano molto agli attuali cani della Carolina.

Parole chiave: manifesto motivazionale, stampa motivazionale, insegnante manifesto motivazionale

Corpo dell’articolo

Abbiamo una lunga storia con gli animali domestici e persino gli scettici non possono negare il loro ruolo nella società passata e presente.

Ci sono prove del fatto che già 10,000 anni fa gli Indiani d’America avessero addomesticato i cani, così come illustrato nelle prime pitture rupestri. Apparentemente, i cani nei disegni assomigliano molto agli attuali cani della Carolina.

E’ stato documentato che i cani ed i cavalli del passato siano stati allevati per assistere l’uomo in varie mansioni, che si trattasse di cani da trasporto, cavalli per lavorare nei campi, animali da caccia o pastori. Il loro valore è indubbio, così come il fatto che abbiano contribuito alla società in vari modi.

Tuttavia il gatto è un animale molto interessante. Non ho ancora visto un gatto pastore, o che aiuti nella caccia, o che porti delle provviste per noi sulla sua spalla. Il gatto per noi è esclusivamente un compagno, sempre se decide di graziarci con la sua presenza.  La maggior parte dei gatti mantiene il suo istinto cacciatore, come si evince facilmente quando il vostro gatto vi riporta un topo o un uccellino che ha appena catturato. La maggior parte dei gatti rimangono legati ad un’area che rivendicano come propria. Alcuni gatti si affezionano molto alle persone che li amano, ma in generale penso che il gatto si ritenga comunque il capo e ti permetta di prenderti cura di lui. Eppure lo amiamo.

I cavalli sono una razza speciale ed hanno un’abilità incredibile di assisterci in vari modi che solo loro conoscono. I cavalli sono stati il nostro mezzo di trasporto per più tempo di quanto non lo siano stati gli attuali mezzi utilizzati per andare in giro. Essi sono per me di una tale bellezza, grazia e forza che penso sempre a loro in questo modo piuttosto che come animali che lavorano per noi. Sono spettacolari.

Tuttavia i cani sono di gran lunga i più addomesticati fra tutti gli animali. Non solo ci aiutano ma sono legati alle persone e le loro buffonate sono per noi costante fonte di piacere. Basta guardare i bambini o le persone anziane  nelle vecchie dimore dei nostri nonni. Se un bambino trova un cane randagio, vi pregherà sicuramente di tenerlo. Se tenete un cane in una vecchia dimora di campagna vedrete sicuramente il cane gironzolare felice attorno ai bambini e tante facce sorridenti che sono una gioia per la vista.

Avevo uno Springer Spaniel quando ero piccolo ed era il cane con cui era più divertente e facile andare in giro. Era insolito il fatto che avesse un rapporto molto speciale con il nostro porcellino d’India. Trascorrevamo ore piacevolissime a vederli giocare insieme. Era lo stesso ogni giorno. Il porcellino d’India aspettava all’ingresso del corridoio e rimaneva lì fino a quando il cane non lo notava. A quel punto cominciava l’inseguimento! Il cane abbaiava e lo inseguiva per tutto il corridoio. Il porcellino d’India all’ultimo momento girava a sinistra, andava nella stanza da letto e si nascondeva sotto il letto. Il cane era grande e un po’ maldestro, non riusciva mai a rallentare in tempo e andava a sbattere contro il muro, poi si rialzava e andava a mettere il naso sotto il letto e abbaiava. Lo facevano quattro o cinque volte di seguito, poi si rannicchiavano insieme e dormivano. Ci facevano davvero ridere. Era bello!

Se amiamo gli animali, possiamo anche ornare i nostri muri con stampe o manifesti motivazionali che li ritraggono. Sono anche degli ottimi regali.

Amiamo i nostri animali, ed è così che dovrebbe essere. Siate gentili e prendetevi cura di loro.

 

Come nutrire il vostro gatto: i si e i no

untitled_gatto_ciboIl cibo per i gatti è ovviamente uno dei bisogni fondamentali dei gatti e deve essere proposto dal padrone. Penso che siamo tutti d’accordo nel dire che si tratta del bisogno numero uno degli animali e che il tipo di cibo con cui lo nutrite rifletterà il contenuto nutrizionale dell’assunzione di cibo.

Dobbiamo nutrire i nostri animali con cibo nutriente in maniera tale che possano crescere bene e senza malattie. Ci sono delle linee guida da ricordare, come ad esempio fornire al vostro gatto una dieta bilanciata e per quanto possibile non lasciarlo mai troppo senza acqua. Allora quali sono le altre cose da ricordare? Quei suggerimenti che ci aiutano a evitare di nutrire il gatto nel modo sbagliato?

* Evitare di dare al gatto pasti che includono sottoprodotti come “carne e/o farina di ossa”,o comunque di “origine animale” o che contengano zuccheri aggiunti. Non sarebbero buoni per loro, e anzi sarebbero alquanto inutili.
* Non dar loro cibo che includa farina di mais come riempitivo.
* Evitare di dare pasti che contengono più del 50% di riempitivi a base di carboidrati.
* E’ altamente sconsigliato il cibo con troppi conservanti.
Questi suggerimenti devono essere annotati in quanto se non si sa cosa comprare per il proprio gatto allora si finirà per dargli il cibo sbagliato.

Allora cosa è buono per i gatti?
Tenete sempre conto dei bisogni nutrizionali fondamentali del vostro gatto. Questi includono proteine da una fonte animale (carne, pesce o pollo), Taurina, un amminoacido essenziale, alcune vitamine, minerali, enzimi, e acidi grassi, oltre naturalmente all’acqua.
I gatti hanno bisogno di carboidrati?
Beh sicuramente non nella quantità necessaria per gli esseri umani. Non dobbiamo completamente evitare i riempitivi a base di carboidrati, specialmente nel cibo per gatti in scatola, ma dobbiamo verificare che non eccedano il 50 percento.  Un importante suggerimento è quello di fornire al vostro gatto un’alimentazione varia; i gatti si annoiano facilmente se date loro sempre la stessa cosa. E se questo accade l’appetito diminuirà e quindi ne soffrirà la nutrizione del gatto nel suo insieme.
Speriamo che questi piccoli suggerimenti vi possano aiutare davvero a scegliere il giusto cibo per i vostri gatti.
E godetevi il vostro animale.